Tag Archives: iridologia

News

HAI LA PANCETTA E VUOI DIMAGRIRE “SOLO LI”?


Iridologia e naturopatia possono favorire la perdita di peso e di grassi addominale

 

La naturopatia e l’iridologia (una tecnica utilizzata in naturopatia per studiare le caratteristiche individuali e le predisposizioni famigliari) possono aiutarci a migliorare il nostro stile di vita favorendo la protezione della nostra salute e ottimizzando il nostro benessere

 

 

Ogni giorno nel corso della mia attività professionale nei due studi presso i quali collaboro di Bergamo (Leda Clinic Tel: 035 249686) e Milano (presso Idee sane in via Ponte Seveso. Tel: 026701914) osservo situazioni spesso simili: persone che si rivolgono a me per piccoli disagi e problemi ricorrenti che, se affrontati in modo corretto, possono migliorare il benessere generale e ridurre, se non eliminare, molti fastidi e disturbi.

Sono sempre stato convinto che la natura metta a disposizione rimedi “dolci” e semplici in grado di riequilibrare le nostre energie aiutandoci a prevenire (non a curare, lo specifico sempre!) innumerevoli disagi.

Ho pertanto pensato di iniziare a riportare sul sito alcuni casi (assolutamente autentici!) che hanno trovato rapido ristoro attraverso un cambio dello stile di vita inclusivo da un lato dell’alimentazione giornalmente seguita e dall’altro dell’integrazione di alcuni rimedi semplici e delicati in grado di apportare enormi benefici ai clienti.

Lo farò ovviamente cambiando i nomi dei clienti per non violare la privacy di nessuno e lo farò a puro titolo di esempio per cercare di comunicare ai lettori le enormi potenzialità che la naturopatia offre a tutti.

 

Maggio 2016. Paolo si presenta in studio perché vorrebbe perdere peso e grasso viscerale

 

La mamma di Paolo soffre di tiroide mentre lo zio materno sta curando un diabete. Nonostante si alleni in palestra tre volte alla settimana lamenta risultati scarsi in termini di riduzione del peso. Osserva soprattutto che il grasso addominale non si riduce…..

Chiedo pertanto a Paolo di descrivermi una giornata “tipo” sotto il profilo alimentare.

ALIMENTAZIONE GIORNALIERA

Colazione: (ore 7.00)

Latte e caffè  e brioche o merendine (tutte al cioccolato o torte al cioccolato).

Metà mattina: (ore 10.00)

Nulla. Solo caffè.

Pranzo: (ore 13.00)

Secondo con verdure, a volte pane oppure due volte alla settimana solo primo con o senza mozzarella.

Metà pomeriggio

Nulla.

Cena: (ore 20.00)

Secondo con verdure. A volte formaggi (3 o 4 settimana) e birra (dopo l’attività fisica 5 volte alla settimana includendo il week end).

Per primo cosa valuto la situazione antropometrica di Paolo.

ALTEZZA: 1.75 ETA:27 PESO:72.7 FAT: 19.2 MUSC: 40.3 VISC: 6 BMI: 23.7

Procedo con un alcune verifiche per capire se vi siano alimenti in grado di produrre una risposta infiammatoria e osservo che alcuni cibi risultano essere piuttosto irritanti (caffè, zucchero, crostacei).

CONSIGLIO:

Modificare profondamente l’alimentazione partendo da una nuova colazione che sia in grado di attivare il metabolismo e suggerisco una appropriata integrazione per controllare la risposta glicemica e stimolare la leptina.

Nel meso di luglio rivedo Paolo. I risultati sono a dir poco spettacolari!!!! Lui stesso stenta a credere di aver avuto un miglioramento tanto eccezionale.        

PESO:63  GRASSO:10.4 MUSCOLO: 45.2 GRASSO VISCERALE: 3  BMI: 20.6

IMPORTANTE:

La naturopatia e l’iridologia possono offrire importanti supporti per migliorare il nostro benessere. Tuttavia sottolineo sempre che i casi riportati non devono indurre mai ad abbandonare terapie mediche e farmacologiche, né indurre a ritardare o evitare i necessari controlli ed esami clinici per non rischiare che l’eventuale presenza di patologie sia diagnosticata tardivamente. Solo al medico compete la diagnosi e la cura di malattie nonché la prescrizione di terapie farmacologiche.

Articoli correlati:

http://www.vladimirocolombi.it/2018/12/08/storie-di-tutti-i-giorni-ovvero-come-la-naturopatia-puo-migliorarci-la-vita/

http://www.vladimirocolombi.it/2016/06/21/sovrappeso-e-cervello-quando-i-chili-di-troppo-danneggiano-la-memoria/

http://www.vladimirocolombi.it/2018/10/21/soffri-di-gambe-la-vite-rossa-puo-aiutarti-e-riducendo-obesita-e-ipertensione/

http://www.vladimirocolombi.it/2017/02/19/naturopatia-e-rimedi-immediati-per-sovrappeso-gonfiori-addominali-e-cistite/

https://www.scienzanatura.it/il-sovrappeso-e-lobesita-nel-bambino-e-nelladolescente-perche-parlarne/

 

 

Read More
News

L’IRIDOLOGIA PER STUDIARE LE CARATTERISTICHE E I PUNTI DEBOLI


 Non serve a formulare una diagnosi ma può aiutare a ricavare informazioni utili per restare sani e in forma

 

 

Benchè non si tratti di un metodo diagnostico, l‘iridologia può rappresentare una valida opportunità per studiare le caratteristiche individuali e sfruttare le conoscenze che ne derivano per rinforzare l’organismo e potenziarne le difese contro i nostri punti deboli.

In un articolo pregresso (http://www.vladimirocolombi.it/2017/08/23/potenzia-la-tua-salute-e-aumenta-il-tuo-benessere-con-liridologia-e-la-naturopatia/) ho avuto modo di spiegare diffusamente come l’iridologia possa essere usata in modo intelligente.

Osservando l’iride è possibile osservare per esempio le condizioni energetiche costituzionali dell’apparato gastrointestinale, del sistema nervoso e valutare la forza fisica e mentale di un individuo.

Nessuna delle indicazioni che se ne ricavano può essere considerata certa ma certamente possiamo desumere informazioni utili per il nostro benessere.

La presenza per esempio di tofi nella zona dell’iride può rappresentare un’informazione utile per capire se debba o meno essere drenato il sistema linfatico.

Quando si osservano per esempio delle macchie scure nell’iride (soprattutto se posizionate tra ore 4:00 o ore 8:00) potrebbe valere la pena approfondire le condizioni del fegato del soggetto esaminato perché grazie a queste informazioni è possibile migliorarne la disintossicazione (di cui ho avuto modo di scrivere in un articolo pregresso. Leggi qui: http://www.vladimirocolombi.it/2018/08/08/la-calendula-per-il-fegato-altro-che-solo-uso-esterno/ e qui http://www.vladimirocolombi.it/2017/03/28/proteggi-fegato-e-intestino-con-lolio-di-lino/).

La presenza di macchie marron scuro infatti non determina in se la possibilità che esistano alterazioni dei parametri ematici del fegato (come transaminasi e GGT) ma può darci preziosi informazioni in merito alla possibilità che il soggetto tende ad accumulare tossine più rapidamente di un altro che non presenta questa caratteristica iridologica.

Insomma a volte pur senza accreditare a questa tecnica potenzialità diagnostiche( o “pseudodiagnostiche”) possiamo capire alcune peculiarità che ci guidano verso una protezione mirata anche attraverso l’utilizzo di un alimentazione naturale e di integratori “ad personam” (http://www.vladimirocolombi.it/2016/11/10/naturopatia-e-fegato-i-rimedi-naturali-per-il-fegato/).

Vladimiro Colombi
e.mail: vladimiro@vladimirocolombi.it

Milano
Via Ponte Seveso 26,
Telefono 02.6701914
Orario  dal Lunedi al Venerdì : 9.00 / 12.30 – 14.00 / 19.00.
Sabato : 9.00 / 16.00.

Bergamo
Leda Clinic s.r.l. – Via Borgo Palazzo, 116
Telefono  035.249686
Fax  035.242800.
Orario  dal Lunedi al Venerdì : 9.00 / 12.30 – 14.30 / 19.00.
Sabato : 9.00 / 12.30
.

Per appuntamenti sulle zone di Brescia, Mantova e Lago di Garda contattare il numero 3289229129

Read More
News

DIMAGRIRE MANGIANDO?


Perché alcune persone mangiano a sazietà senza ingrassare, mentre altre non appena mangiano qualcosa in più aumentano subito di peso?

Come si può comprendere se un alimento, un integratore o un rimedio naturale ancora prima di assumerli potranno darci un beneficio oppure no?

Quante volte ci siamo sentiti dire che per dimagrire occorre non mangiare? Quante volte ci è capitato di sentirci affaticati, stanchi e di cattivo umore dopo una estenuante dieta? E perché alcune persone mangiano a sazietà senza ingrassare, mentre altre non appena mangiano qualcosa in più aumentano subito di peso?

E ancora…

– E’ possibile studiare con attenzione le caratteristiche energetiche individuali per prevenire i più comuni disturbi intervenendo prima che si sviluppi una vera patologia?

– Come si può comprendere in anticipo se un alimento, un integratore o un rimedio naturale possano darci un beneficio?

 La TELESEGMENTOMETRIA FUNZIONALE analizza le onde magnetiche che ogni essere vivente produce sfruttando il principio secondo il quale intorno alla persona i campi Elettromagnetici ambientali vengono disturbati dalla sua presenza permettendo così di ottenere informazioni

molto utili sul suo stato energetico generale nonchè sui rimedi naturali necessari per migliorarlo.

L’impiego di questo studio associato ad altre tecniche naturopatiche (come l’IRIDOLOGIA, le INCOMPATIBILITÀ ALIMENTARI INDIVIDUALI, e l’IMPEDENZIOMETRIA (cioè l’ANALISI DEL RAPPORTO TRA MASSA GRASSA E MASSA MAGRA), ci permette di ricavare una somma di informazioni grazie alle quali possiamo correggere i principali errori nello stile di vita e nell’alimentazione quotidiana, combattendo gli STATI INFIAMMATORI potenziando l’energia di difesa e sbloccando le energie che impediscono il dimagrimento e che fanno recuperare tutto il peso faticosamente perduto attraverso diete faticose e frustranti.

SCOPRI LE TUE CARATTERISTICHE ENERGETICHE

Milano
Via Ponte Seveso 26,
Telefono: 02.6701914
Orario > dal Lunedi al Venerdì : 9.00 / 12.30 – 14.00 / 19.00.
Sabato : 9.00 / 16.00.
Bergamo
Leda Clinic s.r.l. – Via Borgo Palazzo, 116
Telefono: 035.249686
Fax:  035.242800.
Orario > dal Lunedi al Venerdì : 9.00 / 12.30 – 14.30 / 19.00.
Sabato:  9.00 / 12.30.

Per appuntamenti sulle zone di Brescia,
Mantova e Lago di Garda contattare:
328 9229129

Mail: vladimiro@vladimirocolombi.it

Read More