Tag Archives: allergie

News

L’ELICRISO DEI MIRACOLI


L’elicriso potrebbe rappresentare un autentico protettore dall’allergia, dalla cefalea e da problemi dermatologici…..

 

Pensare ad un rimedio vegetale in grado di curare alcune dermopatie come la dermatite atopica e contemporaneamente alcuni problemi epatici, allergie, bronchiti e perfino alcune forme di cefalea sembra essere impossibile ma in realtà è così.

L’ elicrisio è in grado di proteggere la nostra salute da una notevole quantità di disturbi e di problemi.

La sua azione espettorante e calmante della tosse lo rende particolarmente utile durante la stagione invernale, ma la sua azione antistaminica può trasformarlo in una pianta estremamente versatile e di grande importanza durante la stagione primaverile contro le allergie.

L’elicriso è utilissimo anche in caso di reumatismo cronico ed ha un’azione coleretica e colagoga, quindi disintossicante del fegato, e può giocare un ruolo fondamentale in alcune dermatiti (come nel caso per esempio di dermatosi o di alcune forme allergiche da contatto).

Nell’ asma allergica l’elicrisio è estremamente importante ed è in grado di ridurre il prurito in numerosi disturbi dermatologici.

Anche per quanto riguarda l’apparato gastrointestinale l’elicriso apporta benefici: la gastrite, l’esofagite e alcune forme di colite migliorano notevolmente grazie a questa preziosa pianta.

Non si tratta di una panacea per tutti i mali ma questo fitoterapico può rappresentare un ottimo rimedio naturale per il trattamento di numerosi disturbi e senza troppi effetti collaterali o controindicazioni.

Da una recente ricerca inoltre risulta confermata l’azione dell’elicriso per il trattamento della psoriasi (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/?term=elicrisium).

 

 

Bibliografia:

 

Soc Ital Dermatol Sifilogr Sezioni Interprov Soc Ital Dermatol Sifilogr. 1955 Jan-Mar;(1):2.[Elicrysium italicum in the treatment for psoriasis].

 

Per visionari i video registrati a Telecolor o in studio clicca i link sottoindicati:

 

http://www.telecolor.net/2014/12/intestino-ecco-come-proteggerlo-attraverso-lalimentazione/

 

http://www.youtube.com/watch?v=LK1xwC4z3ug

 

http://www.youtube.com/watch?v=X4bEC546VJo

 

http://www.youtube.com/watch?v=KUsUe1KsQHs

 

http://www.youtube.com/watch?v=9xW8Tqw8FLI

Read More
News

SOFFRI DI ALLERGIE? PROVA QUESTO RIMEDIO


Effetto della Nigella sativa nei pazienti con malattie allergiche

 

La nigella sativa è un’erba medica importante largamente utilizzata in molti paesi arabi, asiatici e africani. Il suo olio viene utilizzato come un rimedio naturale per una vasta gamma di malattie, tra cui diverse allergie.

Ad oggi il meccanismo d’azione della pianta è ancora in gran parte sconosciuto perchè, proprio a causa della mancanza di dati di studio sulla sua efficacia nelle allergie, sono stati presentati quattro studi sull’efficacia clinica di Nigella sativa nelle malattie allergiche.

In questi studi sono stati trattati 152 pazienti con malattie allergiche (rinite allergica, asma bronchiale, eczema atopico) con olio di Nigella sativa, somministrato in capsule ad una dose di 40-80 mg / kg / die.

I pazienti hanno valutato la gravità soggettiva dei sintomi in base ad una scala predefinita e sono stati osservati alcuni parametri di laboratorio normalmente implicati nella reazione allergica (tra cui  IgE, eosinofili, cortisolo endogeno nel plasma e nelle urine, ACTH, trigliceridi, colesterolo totale, colesterolo LDL e HDL.)

Il punteggio di sensibilità soggettiva è diminuito nel corso del trattamento con olio di semi nero in tutti e quattro gli studi. Una lieve diminuzione dei trigliceridi plasmatici e un aumento discreto del colesterolo HDL si sono verificati mentre le sottopopolazioni linfocitiche, i livelli di cortisolo endogeno e la liberazione di ACTH sono rimasti invariati. L’olio di semi nero pertanto si è dimostrato un efficace adiuvante per il trattamento delle malattie allergiche e potrebbe aggiungersi all’ampio ventaglio di rimedi naturali di cui ho avuto modo di parlare anche in un video qualche tempo fa (clicca https://www.youtube.com/watch?v=IPetkVeNM0Y qui per visionarlo).

 

Fonte Pubmed:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/14669258

Fonte:

Phytother Res. 2003 Dec;17(10):1209-14.Effect of Nigella sativa (black seed) on subjective feeling in patients with allergic diseases. Kalus U1Pruss ABystron JJurecka MSmekalova ALichius JJKiesewetter H.

Articoli correlate:

http://www.vladimirocolombi.it/2017/02/20/i-rimedi-naturali-contro-le-allergie/

http://www.vladimirocolombi.it/2016/07/06/allergia-e-artrite-i-rimedi-naturali-per-la-protezione-delle-mucose-e-dellinquinamento/

Read More
News

I RIMEDI NATURALI IN PEDIATRIA: COME COSTRUIRE UN SISTEMA IMMUNITARIO FORTE DEL TUO BAMBINO


Uno studio cinese confermerebbe l’utilità dei probiotici in età pediatrica per potenziare il sistema immunitario nei bambini mantenendoli sani

 

I rimedi naturali posso essere utili anche per bambini? La naturopatia può essere utile anche in età “pediatrica?”

Il tratto gastrointestinale di un feto in utero è sterile ma diventa colonizzato da microrganismi ambientali poco dopo la nascita. Dal momento che il microbiota intestinale subisce modifiche sostanziali nei primi anni di vita, una sana microflora intestinale è essenziale per la salute dell’intestino del neonato e quindi del suo sistema immunitario.

Un crescente numero di ricerche porta a ritenere che la condizione dell’intestino sia fortemente correlato allo stato di salute complessiva nella vita adulta. I probiotici, definiti come preparazioni microbiche vitali che hanno un effetto benefico sulla salute dell’ospite, rappresentano un campo in rapida espansione.

Anche se studi randomizzati e controllati utilizzando probiotici nei neonati hanno mostrato risultati promettenti nella prevenzione e nel trattamento delle malattie comuni come diarrea e allergie, poco si sa circa gli effetti dei probiotici nei neonati sani.

Alcuni ricercatori (Xiao L, Ding G, Ding Y, Deng C, Ze X, Chen L, Zhang Y, Song L, H Yan, Liu F, Ben X.) hanno effettuato uno studio randomizzato e controllato per verificare sei una preparazione orale di probiotici sia superiore al placebo nel migliorare la digestione e la funzione immunitaria dei bambini.

Nel corso dello studio effettuato a Shanghai (Cina) su bambini sani di età compresa tra 4 a 6 mesi è stato somministrato un prodotto probiotico contenente Bifidobacterium infantis r0033, Bifidobacterium bifidum r0071 e Lactobacillus helveticus r0052  una volta al giorno per 14 settimane.

I bambini sono stati visitati cinque volte nel corso dell’intero periodo di osservazione, ed è emerso come la somministrazione di integratori probiotici sia stata associata ad un miglioramento complessivo delle funzioni immunitarie dei bambini.

Fonte:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28383398

 

Bibliografia:

Medicine (Baltimore). 2017 Apr;96(14):e5953. doi: 10.1097/MD.0000000000005953.Effect of probiotics on digestibility and immunity in infants: A study protocol for a randomized controlled trial.Xiao L1Ding GDing YDeng CZe XChen LZhang YSong LYan HLiu FBen X.

Read More
News

I rimedi naturali contro le allergie


Con l’arrivo della primavera iniziano a manifestarsi i primi fastidi per gli allergici: lacrimazione, naso che cola, rinite allergica e starnuti sono solo alcuni dei diversi disagi che ci possono colpire
in questa stagione.

La naturopatia offre alcuni rimedi naturali importanti in grado di ridurre la sintomatologia:il ribes nigrum, la quercitina, la Scutellaria, alcuni oligoelementi e minerali sono in grado di ridurre la produzione di istamina.
Va però posta particolare attenzione contemporaneamente anche all”alimentazione: alcuni alimenti sono infatti in grado di aumentare la produzione di istamina e possono pertanto concorrere ad un aggravamento del quadro allergico.
Tutti i latticini e lieviti infatti per esempio possono favorire l’aumento dell’ istamina. I primi, i latticini, in quanto ricchi di calcio, mentre i lieviti sono “intrinsecamente” in grado di aumentare la produzione di istamina.
Va inoltre sempre ricordato che il sistema immunitario si trova in buona parte nell’intestino e che un intervento con un farmaco antistaminico agisce egregiamente in modo rapido sui sintomi ma non ha alcuna azione contemporanea sull’intestino.
A causa di ciò, con la sola somministrazione di un farmaco antistaminico si rischia di dare risultati tanto efficaci e rapidi quanto instabili.
L’intestino rimane come sempre un’importantissima sede causale di molti problemi di salute e per questa ragione sono solito consigliare ai miei clienti l’assunzione di specifici probiotici (cosiddetti genericamente fermenti lattici) per riequilibrare la bilancia immunologica e favorire un recupero delle allergie nel lungo periodo.
Read More
News

NUTRIZIONE E FUNGHI MEDICINALI: IL PRATAIOLO COME FARMACO CONTRO GOTTA, DIABETE E TUMORI


 Agaricus_arvensis

Un fungo medicinale molto comune che potremmo quasi considerare un farmaco è l’umile prataiolo. Diverse pubblicazioni lo indicano come potenzialmente utile in alcuni tumori al seno ormono dipendenti nella prostata nonchè nei tumori del colon. Come altri funghi sviluppa un’azione ipocolesterolemizzante e antiossidante ed è in grado di ridurre l’uricemia nel sangue. Potrebbe pertanto essere utilizzato in sinergia a farmaci specifici e un’alimentazione appropriata nella gotta e nei disturbi gastrointestinali legati a disbiosi fermentative dell’intestino.

Recentemente questo fungo si è rivelato utile anche nel controlo della glicemia e ha dimostrato una potente azione antiossidante utile a ritardare l’invecchiamento del corpo umano.

In pratica significa poter agire contemporaneamente su tutta una serie di disturbi molto comuni con un solo rimedio naturale. Poter abbassare il colesterolo e contemporaneamente migliorare le condizioni della flora batterica intestinale può avere ricadute notevoli in termini di prevenzione di infezioni batteriche future in quanto, come sappiamo, una rilevante parte del sistema immunitario si trova proprio nell’intestino. Significa dover ricorrere meno ad antibiotici, proteggersi in modo più sicuro contro i virus e le allergie (proprio per il ruolo che in entrambi i casi gioca il sistema immunitario). Ricordiamo inoltre che il colesterolo e i problemi di ipertrofia della prostata sono a loro volta collegati in quanto, un elevata concentrazione di colesterolo nel sangue può favorire anche un aumento delle dimensione della ghiandola prostatica. Insomma, con un solo rimedio tanti benefici…Ancora una volta occuparci di nutrizione con l’alimento giusto può fare la differenza.

 

Bibliografia:

Int J Med Mushrooms. 2015;17(5):471-9.Medicinal Mushroom Extracts Possess Differential Antioxidant Activity and Cytotoxicity to Cancer Cells.Elbatrawy EN1Ghonimy EA2Alassar MM3Wu FS4.

 

J Endocrinol. 1998 May;157(2):259-66.Insulin-releasing and insulin-like activity of Agaricus campestris (mushroom).Gray AM1Flatt PR.

 

Read More