News

News

SUBITO FUNGHI E TE’ VERDE PER UN’IMPORTANTE ASSOCIAZIONE


Le proprietà antitumorali del tè verde sono oramai note da tempo.

Quello che invece è stato recentemente scoperto e’ che l’associazione del tè verde insieme ai funghi riduce in modo consistente l’incidenza di alcune malattie tumorali (soprattutto dell tumore al seno).

Da un recente studio è emerso che le donne che mangiano 10 grammi al giorno di funghi freschi presentano un incidenza di cancro al seno ridotta del 64% mentre le donne che consumano funghi secchi nella loro alimentazione lo riducono del 50%.

Da un recente studio è emerso che se i funghi vengono associati al the verde nel corso della stessa giornata l’incidenza della riduzione di tumori può salire fino al 90% rendendo le consumatrici di tè verde e di funghi quasi immuni a questo tipo di tumore.

 

 

 

Read More
News

LA WITHANIA SOMNIFERA NEL DISTURBO DEPRESSIVO, PER I TUMORI E I VIRUS? DALLA SCUOLA DI NATUROPATIA AD OGGI


 

withania_somnifera

 

Qualche giorno fa è venuta in studio una giovane donna con problemi importanti e mi ha spiegato che il suo neurologo le ha prescritto un estratto vegetale per il disturbo depressivo di cui soffre.

Non volendo entrare in merito alla clinica (non di mia competenza) abbiamo iniziato a parlare di altro ed è emerso che l’estratto vegetale che le era stato suggerito dal suo medico era lo stesso che io avevo suggerito in passato in alcuni disturbi di reflusso gastro esofageo.

Si tratta della withania somnifera, un vegetale dalle straordinarie proprietà curative molto usato in India per la sua azione tonica in caso di stress prolungati.

La withania è una pianta interessantissima che fin dai tempi in cui studiavamo alla scuola di naturopatia veniva descritta come un vegetale da usare in caso di stanchezza, gastrite, reflusso gastroesofageo ma anche problemi di ansia e depressione.

Questa pianta ha anche dimostrato in vitro alcune potenziali azioni contro alcuni tipi di tumori e cancro, in qualche tipo di disturbo mentale e perfino azioni contro alcuni tipo di virus o di infezioni sia batteriche che virali. Si tratta di studi preliminari e non conclusivi ma comunque promettenti che necessitano di ulteriori conferme.

Come per tutti i principi attivi farmacologici (anche e se di provenienza naturale) va usata sotto indicazione e controllo medico. Ricordiamo infatti che non esiste l’equazione “naturale= nessun effetto collaterale”, e che pertanto è sempre da evitare l’autoprescrizione.

WithaniaFruit

Read More
News

MERAVIGLIOSO CIOCCOLATO


Il cioccolato contiene delle sostanze antiossidanti molto potenti, i cosiddetti “polifenoli” in grado di ridurre notevolmente il rischio di moltissime malattie (in primis il cancro).

Fondamentale però che il cioccolato non contenga latte in quanto la presenza di lattosio e caseina riduce notevolmente gli effetti protettivi dei polifenoli.

Al cioccolato fondente sono state attribuite e confermate importanti azioni protettive non solo verso i tumori ma anche azioni cardioprotettive e antiipertensive.

Un vera manna insomma sia per il sistema immunitario che per l’apparato cardiovascolare, e un buon motivo per inserire subito il cioccolato fondente nel nostro carrello della spesa!

 

Read More
News

VITAMINA C E ALIMENTAZIONE


Da una ricerca recente è stato evidenziato come l’anserina contenga fino a 402 mg di vitamina C ogni 100 grammi di prodotto.

Si tratta di una quantità elevatissima rispetto a molti vegetali noti per la loro elevata concentrazione di vitamina C (soprattutto rispetto ai broccoli e ai cavoletti di Bruxelles che sono notoriamente tra gli alimenti più ricchi di questa preziosa vitamina).

I broccoletti Bruxelles e i broccoli infatti contengono solo 114 mg ogni 100 grammi di vegetali.

Via libera pertanto all’anserina.

Read More
News

SOPRAVVIVERE ALL’INQUINAMENTO E AL PM10


 

Durante la stagione invernale sono moltissimi i messaggi pubblicitari che ci indirizzano verso l’acquisto di questo o quel prodotto “utilissimo” per la nostra salute e per la prevenzione dell’influenza.

In realtà esiste una sostanza naturale facilmente reperibile in qualsiasi erboristeria, farmacia o parafarmacia in grado di disintossicare rapidamente il corpo umano: costa pochissimo e ha un’ enormità di azioni protettive per la nostra salute.

Questa sostanza naturale è in grado di rimuovere e disintossicare le tossine dal fegato, e di proteggere i bronchi e i polmoni.

Inoltre ha un’azione straordinariamente efficace nel prevenire le infezioni respiratorie virali, riduce in modo significativo la produzione di muco nei bronchi e ha un’azione di sostegno per le ghiandole surrenali in tutte le forme di stanchezza e astenia legati a periodi di forte stress.

 

 

Si tratta della vitamina C (acido ascorbico).  L’acido ascorbico si trova concentrato in molti vegetali e può essere integrato anche in capsule. Non ha particolari effetti collaterali e non è in grado di produrre intossicazione nel corpo umano perché il suo eccesso viene facilmente smaltito nelle urine. La vitamina C si è dimostrata utilissima nel ridurre l’incidenza di infarto miocardico, di tumori allo stomaco ed è importantissima per prevenire la cataratta.

Il governo degli Stati Uniti qualche anno fa pubblicò uno studio (studio Practon) nel quale si evidenziò come la vitamina C fosse in grado di ridurre enormemente la spesa pubblica permettendo di risparmiare alle finanze statali un’enorme quantità di denaro. L’acido ascorbico (vitamina C)  è inoltre importantissimo per l’equilibrio ormonale perché svolge un ruolo attivo nella produzione di ormoni, nella produzione di neurotrasmettitori ed è fondamentale per mantenere sana e giovane la pelle in quanto svolge un ruolo essenziale nella produzione di collagene (che, lo ricordiamo, è importantissimo per prevenire la formazione di rughe nella pelle).

Inoltre la vitamina C in grado di proteggere i tendini e le ossa e favorisce l’eliminazione dei grassi e l’assimilazione del ferro nell’organismo.

Altra azione importantissima della vitamina C è quella di disattivare delle pericolosissime sostanze note come “nitrosammine”, sostanze altamente cancerogene che sono scientificamente provate essere coinvolte nel cancro dello stomaco e che si formano durante la cottura di carni. Una regolare assunzione di vitamina C sembra essere in grado di ridurre l’incidenza del cancro del cavo orale, dell’esofago, dello stomaco, del polmone, del pancreas, dell’intestino e del colon retto.

E’ davvero un peccato che dopo tanta ricerca ed evidenza scientifica non venga consigliata……chissà perché……

Read More
News

BROCCOLI E TUMORI ALLO STOMACO


 

Sapevate che il “sulforafano”, il principio attivo contenuto nei broccoli, è in grado di distruggere il temibile batterio denominato “Helicobacter pylori” (responsabile di ulcere gastriche e di tumore allo stomaco).

E’ quanto è emerso da un recente studio appena pubblicato.

Da tempo è nota l’azione delle crucifere per la prevenzione del tumore al seno ma non era ancora stata dimostrata una relazione tra il consumo di broccoli e i tumori gastrici. Ebbene da un recente studio è stato evidenziato come il consumo di questi vegetali sia direttamente correlato ad una minore statistica incidenza di infezioni allo stomaco di questo batterio (ben noto a chi soffre di ulcera gastrica, gastrite, reflusso gastroesofageo e perfino tumori allo stomaco). Varrebbe forse la pena inserire subito nella nostra alimentazione quotidiana qualche cavolo in piu’……

Read More
News

QUERCITINA E CHEMIOTERAPIA


La quercitina, una sostanza naturale contenuta nell’erba cipollina, nei mirtilli rossi,nelle mele cotogne, nel sambuco e nell’aronia melanocarpa è nota per le sue innumerevoli proprietà protettive contro tutte le reazioni infiammatorie su base allergica. La sua azione è molto più profonda di quella di un semplice antistaminico in quanto è in grado di sviluppare un’azione curativa sulla parete intestinale (sede di gran parte del sistema immunitario). E’ emerso che le cipolle contengono fino a 50 mg di quercetina ogni 100 grammi di vegetale. Della quercitina avevo avuto modo di parlarne con Micol Baronio già tempo fa nel corso di una puntata di laboratorio salute trasmessa da Telecolor. Una ragione in più per consumare cipolle……..

Read More
News

SOPRAVVIVERE AL NATALE


 SOPRAVVIVERE AL NATALE

Arriva il Natale e come ogni anno si ripete un copione noto:

Aiuto,ingrasserò!

Tutti i miei sforzi ora verranno vanificati dal capodanno
o dai pranzi e dalle cene con amici e parenti!”.
In realtà la maggior parte delle persone che ci scrivono  ignorano che
non è tanto l’evento occasionale a produrre danni quanto piuttosto le
abitudini quotidiane e lo stile di vita abituale a produrre autentici
disastri.
Vediamo allora quali sono i piu’ importanti punti fermi da tenere in
occasione dell’arrivo delle feste:
1)      Colazione sempre ricca e abbondante inclusiva di elementi proteici.
Tutte le mattine ricordiamoci di preparare il nostro metabolismo alla
lunga giornata lavorativa (o in questi giorni di feste, alle lunghe e
abbondanti tavolate che ci aspettano);
2)      Il giorno di Natale, limitiamo la colazione ad un frutto e a
qualche proteina per restare leggeri ma evitando di saltarla (per non
“bloccare” la produzione di leptina,  l’adipochina fondamentale per
attivare il metabolismo e regolare il senso di fame e sazietà);
3)      Di vitale importanza poi sarà l’attività fisica al risveglio,
soprattutto per i giorni nei quali si prevedono pasti importanti.
Praticare movimento in questo momento della giornata infatti
rappresenta un elemento imprescindibile per un regolare funzionamento
metabolico;
4)      Infine, ma non per importanza, limitare al massimo le cene (per
arrivare perfino  magari a saltarle ogni tanto), allo scopo di non
stimolare in modo eccessivo la produzione di insulina, l’ormone
“chiave” coinvolto nel processo di conversione degli zuccheri in massa
grassa.
Tenendo fede a queste semplici regole sarà molto piu’ semplice
recuperare rapidamente gli eccessi tipici delle festività.
Buon Natale e  tutti!

 

Vladimiro Colombi

Read More
News

ALIMENTAZIONE PER L’AUTUNNO IN ARRIVO


Arriva l’autunno e i nostri piatti cambiano. Stagionalità e qualità dei nostri alimenti devono essere i principi cardine per costruire una sana alimentazione che prepari le nostre difese immunitarie all’inverno.

Read More
News

LA SALUTE DELLA BOCCA COME INDICE DI SALUTE GENERALE


Per avere un bocca sana occorre avere un intestino in ordine. Non una grande notizia forse, dato che da sempre le alterazioni della flora batterica intestinale in naturopatia sappiamo che si riflettono anche nella bocca. Però una conferma che si aggiunga alla già copiosa quantità di studi già presente ci aiuta a ragionare sulle cause di molti disturbi.

Read More
News

I RIMEDI NATURALI PER LA SALUTE DELLA PROSTATA


Solo pochi giorni fa un noto oncologo italiano di fama internazionale ha raccomandato alla cittadinanza maschile di iniziare a pensare alla prevenzione dei tumori maschili in termini diversi rispetto a quelli fino ad oggi utilizzati.

Read More
News

I CHIODI DI GAROFANO NELL’IPERGLICEMIA E NELL’IPERCOLESTEROLEMIA


I chiodi garofano potrebbero essere un alleato strategico nella lotta all’iperglicemia e all’ipercolesterolomia. Lo si apprende da una ricerca effettuata giapponese nel corso della quale è emerso con chiarezza che la somminstrazione di un estratto di syzygium aromaticum ha chiramente soppresso la glicemia e l’ipercolesterolemia.

Read More
1 36 37 38 39