News

CURCUMA E ALIMENTAZIONE PER LE LESIONI DEL MIDOLLO SPINALE

Anche la terapia dietetica potrebbe essere utile per promuovere la neuroprotezione nelle lesioni croniche del midollo spinale

 

E’ possibile promuovere la protezione dei neuroni del midollo spinale utilizzando un principio attivo contenuto nella curcuma: la curcumina.

La curcumina infatti sarebbe in grado di minimizzare il danno ossidativo alle cellule, soprattutto se associata ad alcuni grassi, gli omega 3.

I grassi omega 3 sono infatti noti per la loro intensa azione antiinfiammatoria in grado di favorire il dimagrimento e la protezione del sistema cardiovascolare. Questi grassi divennero noti grazie a Bearry Sears, il biochimico che ha formulato la famosa dieta a zona.

Ma i grassi omega 3, stando ad alcuni ricercatori (Agrifoglio LT, Blaskiewicz D, Wu A, Feng C, Ying Z, Gomez-Pinilla F.), sarebbero in grado, soprattutto se associati alla curcuma, di migliorare la trasmissione nervosa.

I ricercatori hanno osservato in modelli animali come l’associazione tra curcuma (e più in dettaglio il suo principio attivo, la curcumina) e gli omega 3 associati (acido docosaesaenoico e la curcumina, abbreviati come DHA-Cur) sono in grado di favorire la protezione del tessuto nervoso in caso di situazioni che portino a sofferenza il midollo spinale.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22735048

Bibliografia:

J Neurosurg Spine. 2012 Aug;17(2):134-40. doi: 10.3171/2012.5.SPINE1216. Epub 2012 Jun 26.Dietary therapy to promote neuroprotection in chronic spinal cord injury.Holly LT1Blaskiewicz DWu AFeng CYing ZGomez-Pinilla F.

Altre fonti e articoli sull’argomento leggi anche:

http://www.leda-clinic.com/professionisti/vladimiro-colombi/https://www.scienzanatura.it/la-protezione-dagli-inquinanti-ambientali-con-i-rimedi-naturali-e-lalimentazione/

http://www.vladimirocolombi.it/2017/04/24/uno-straordinario-rimedio-naturale-per-lintestino-la-curcuma/

 

Vladimiro Colombi
Vladimiro Colombi è ritenuto uno dei maggiori esperti in naturopatia. Le sue conoscenze estremamente aggiornate si basano sui più recenti e rivoluzionari studi che hanno analizzato la relazione tra l’alimentazione e i veri meccanismi del metabolismo umano.
Related Posts
VITAMINA C E ALIMENTAZIONE
gennaio 6, 2016

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage