News

PROTEGGI I RENI CON LA CURCUMA E GLI OMEGA 3

Curcuma e omega 3 potrebbe rivelarsi due potenti rimedi naturali in grado di salvare i reni dall’insufficienza renale

 

Un cocktail tra alcuni componenti attivi tipici della dieta mediterranea (acidi grassi omega 3,6,9, aglio e basilico) associati ad altri tipici ingredienti della tradizione ayurvedica (estratti di curcuma, pepe, zenzero), potrebbero rivelarsi un mix portentoso per la protezione delle cellule del rene.

In particolare è stato osservato come un mix tra un grasso omega 3, il DHA (acido docosaesaenoico) associato ad una sostanza, la curcumina contenuta nella curcuma potrebbero avere una ricaduta positiva sulla vitalità delle cellule renali.

I ricercatori (Sottejeau Y1, Patel AM, Gerber G, Pierre SV, Maixent JM) hanno confermato le potenzialità della curcuma e dei grassi omega 3 in uno studio in vivo effettuato su modeli animali nel trattamento dell’insufficienza renale.

Si tratta di una scoperta incoraggiante stante la scarsità di trattamenti farmacologici nel trattamento dei malattie renali gravemente invalidanti.

Fonti:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21062574

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/11355006

Bibliografia:

Cell Mol Biol (Noisy-le-grand). 2010 Oct 5;56 Suppl:OL1400-9.Effect of a novel Omegacoeur®/Doluperine® nutritional combination on human embryonic kidney cell viability.Sottejeau Y1Patel AMGerber GPierre SVMaixent JM.

Altre fonti e articoli sull’argomento leggi anche:

http://www.vladimirocolombi.it/2016/07/08/un-alimento-contro-il-cancro-la-depressione-e-il-dolore-curcuma-curcuma-longa/

http://www.vladimirocolombi.it/2017/03/16/curcuma-ed-epilessia-uno-studio/

http://www.leda-clinic.com/professionisti/vladimiro-colombi/

http://www.vladimirocolombi.it/2017/04/24/uno-straordinario-rimedio-naturale-per-lintestino-la-curcuma/

Vladimiro Colombi
Vladimiro Colombi è ritenuto uno dei maggiori esperti in naturopatia. Le sue conoscenze estremamente aggiornate si basano sui più recenti e rivoluzionari studi che hanno analizzato la relazione tra l’alimentazione e i veri meccanismi del metabolismo umano.
Related Posts

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage