News

IL GINSENG E L’ELEUTEROCOCCO: UNA MEDICINA SIA IN ONCOLOGIA CHE PER LO STRESS, LA MEMORIA E GLI ESAMI

Il Ginseng è molto noto per la sua azione adattogena e antifatica. Si tratta di una pianta molto preziosa e utilissima per sostenere impegni stressanti ed è largamente utilizzata dai manager o più in generale da persone sottoposte a eccessivi orari lavorativi o impegni professionali. Controindicato in chi soffre di herpes per la sua elevata presenza di arginina, l’eleuterococco è una pianta eccezionale che può essere utilizzata sia dagli uomini che dalle donne. Per gli uomini è più indicato il Panax ginseng mentre per le donne è preferibile l’eleuterococco (noto anche come ginseng siberiano). La differenza tra i vari tipi di ginseng sta nella diversa concentrazione di ginsonidi, i principi attivi che determinano le azioni curative dell’estratto. Si tratta di una pianta ricchissima di vitamine, minerali e aminoacidi utilissimi per favorire le funzioni a livello cognitivo (come la colina, la vitamina C e il germanio, un potente minerale dalle grandiose azioni ossigenanti i tessuti).

Il ginseng contiene anche oligoelementi e minerali (come il magnesio, lo zolfo e il manganese, utilissimo quest’ultimo nella stanchezza cronica) e grassi polinsaturi. Il ginseng è inoltre molto ricco di isoflavoni tra cui campesterolo e beta-sitosterolo. Proprio a quest’ultima sostanza sarebbero ascrivibili azioni protettive e antiossidanti della prostata in grado di ridurre l’incidenza di alcuni tumori.

La straordinaria sinergia e concentrazione di principi attivi del ginseng lo rende particolarmente utile per favorire l’assorbimento del glucosio e ottimizzare la respirazione cellulare e la funzione cerebrale. Esso è in grado di ridurre lo stress migliorando il rendimento fisico e mentale. Protegge il sistema immunitario e aiuta a superare i momenti di sovraccarico fisico e mentale e si è dimostrato anche molto utile per modulare la risposta endocrinologica generale dopo periodi più o meno lunghi di terapie ormonali e farmacologiche.

La sua azione adattogena si sviluppa anche nei confronti delle ghiandole surrenali, le ghiandole che producono l’ormone dello stress, il cortisolo, aiutando l’organismo adattarsi più facilmente in condizioni estreme.

Sempre grazie a questa moltiplicità straordinaria di principi attivi è in grado di migliorare tutte quelle situazioni nelle quali l’eccessivo contenuto di grassi nel sangue può portare a d un maggior rischio cardiovascolare e può anche essere particolarmente prezioso nel trattamento dei disturbi depressivi migliorando la reattività in quei soggetti che sottoposti a stress eccessivi faticano a ritrovare serenità ed equilibrio psico-emotivo.

E’ un estratto vegetale particolarmente utile per supportare i malati di tumore sottoposti a chemioterapia radioterapia, terapie che inducono spesso stanchezza spossatezza. Recenti studi ne hanno dimostrato la sua utilità in oncologia (in caso di tumore al seno), ma anche per la depressionel’ipertrofia cardiaca, il trattamento e la prevenzione delle metastasi al colon-retto.

Questo prezioso estratto è tuttavia controindicato qualora si utilizzino farmaci anticoagulanti (come il cumadin). In tutti i casi in cui si usino anticoagulanti occorre infatti una specifica supervisione e autorizzazione del medico prima si rivolgersi alla fitoterapia.

Bibliografia:

Nat Prod Commun. 2014 Sep;9(9):1303-6.Anti-proliferation effect on human breast cancer cells via inhibition of pRb phosphorylation by taiwanin E isolated from Eleutherococcus trifoliatus.Wang HCTseng YHWu HRChu FHKuo YHWang SY.

 

Asian Pac J Cancer Prev. 2015;16(11):4781-6.Proliferative and Inhibitory Activity of Siberian ginseng (Eleutherococcus senticosus) Extract on Cancer Cell Lines; A-549, XWLC-05, HCT-116, CNE and Beas-2b.Cichello SA1Yao QDowell ALeury BHe XQ.

 

Psychiatr Pol. 2015 May-Jun;49(3):435-53. doi: 10.12740/PP/29367.Natural products of relevance in the prevention and supportive treatment of depression.Muszyńska B1Łojewski M1Rojowski J2Opoka W2Sułkowska-Ziaja K1.

 

J Ginseng Res. 2016 Apr;40(2):160-8. doi: 10.1016/j.jgr.2015.07.003. Epub 2015 Jul 18.Black ginseng extract ameliorates hypercholesterolemia in rats.Saba E1Jeon BR1Jeong DH1Lee K2Goo YK3Kim SH4Sung CK5Roh SS6Kim SD7Kim HK5Rhee MH1.

 

J Ginseng Res. 2016 Apr;40(2):169-75. doi: 10.1016/j.jgr.2015.07.004. Epub 2015 Jul 18.Protective effect of Korean Red Ginseng against chemotherapeutic drug-induced premature catagen development assessed with human hair follicle organ culture model.Keum DI1Pi LQ2Hwang ST3Lee WS1.

 

Am J Transl Res. 2016 Apr 15;8(4):1708-18. eCollection 2016.The antitumor activity study of ginsenosides and metabolites in lung cancer cell.Xu FY1Shang WQ2Yu JJ2Sun Q3Li MQ4Sun JS5.

 

J Cardiovasc Pharmacol. 2016 May 14. Inhibition of TNF-α-mediated NF-κB activation by Ginsenoside Rg1 contributes the attenuation of cardiac hypertrophy induced by abdominal aorta coarctation.Tang F1Lu MYu LWang QMei MXu CHan RHu JWang HZhang Y.

 

Am J Chin Med. 2016 May 24:1-20.Effects of Panax notoginseng on the Metastasis of Human Colorectal Cancer Cells.Hsieh SL1Hsieh S2Kuo YH1Wang JJ3Wang JC4Wu CC5.

 

Immunol Invest. 2016 May 25:1-11.Suppression of MAPKs/NF-κB Activation Induces Intestinal Anti-Inflammatory Action of Ginsenoside Rf in HT-29 and RAW264.7 Cells.Ahn S1Siddiqi MH2Aceituno VC1Simu SY2Yang DC1,2.

http://www.vladimirocolombi.it/tag/stanchezza-cronica/

Vladimiro Colombi
Vladimiro Colombi è ritenuto uno dei maggiori esperti in naturopatia. Le sue conoscenze estremamente aggiornate si basano sui più recenti e rivoluzionari studi che hanno analizzato la relazione tra l’alimentazione e i veri meccanismi del metabolismo umano.
Related Posts
Equilibrio ormonale
novembre 1, 2016

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage