News

POTENZIA LE TUE DIFESE CONTRO L’EMICRANIA: Partenio, zenzero e ginkgo biloba possono aiutarti contro la cefalea

Quali sono i rimedi naturali per contrastare l’emicrania è più in generale la cefalea?

In naturopatia esistono alcuni rimedi in grado di attenuare sia la frequenza che la gravità dei singoli attacchi di emicrania.

 

 

Tra le piante più importanti che conosciamo va innanzitutto citato il Partenio (http://www.vladimirocolombi.it/tag/cefalea/), uno straordinario rimedio vegetale in grado non solo di interferire favorevolmente con le crisi di emicrania ma anche con la loro frequenza.

Oltre che per l’emicrania il partenio è stato studiato anche per le potenzialità contro alcune forme tumorali.

Studi in vitro hanno dimostrato come i suoi principi attivi siano particolarmente attivi contro alcuni tipi di tumore anche se purtroppo la loro biodisponibilità è molto bassa. Sono al momento allo studio sperimentazioni per capire come renderli facilmente assorbibili dal corpo umano.

Un altro rimedio importantissimo contro la cefalea è dato dallo zenzero (di cui ho avuto modo di discutere già altrove http://www.vladimirocolombi.it/2016/07/13/lo-zenzero-come-farmaco-nella-profilassi-del-dolore-e-del-cancro/).

Noto per la sua potente azione contro la nausea (azione antiemetica e digestiva) lo zenzero viene tradizionalmente utilizzato per contrastare il mal d’auto, il mal di mare, il mal d’aereo e più in generale la chinetosi. Recentemente sono comparsi anche studi in merito alla sua azione potenziale antitumorale contro i tumori al seno e alla cervice uterina ((J Agric Food Chem. 2017 Feb 23. doi: 10.1021/acs.jafc.7b00095.10-Gingerol, a Phytochemical Derivative from Tongling White Ginger, Inhibits Cervical Cancer: Insights into the Molecular Mechanism and Inhibitory Targets. Zhang F, Thakur K, Hu F, Zhang JG, Wei ZJ.) e Eur J Nutr. 2017 Feb 22. doi: 10.1007/s00394-017-1382-6 Ginger extract adjuvant to doxorubicin in mammary carcinoma: study of some molecular mechanisms. El-Ashmawy NE1, Khedr NF1, El-Bahrawy HA1, Abo Mansour HE2).

Lo zenzero ha un’azione antiinfiammatoria molto ben documentata ed è utilizzato anche per problemi infiammatori articolari. Lo zenzero ha dimostrato anche un’azione contro l’emicrania significativa ed è davvero un fitoterapico importantissimo sotto molti aspetti.

Esiste poi una pianta antiemicranica molto nota in fitoterapia, il ginko biloba. Si tratta di una pianta straordinaria della quale ho avuto modo di scrivere diverse volte in passato. Largamente impiegato per favorire la circolazione arteriosa nei soggetti anziani, il ginkgo biloba sembra essere in grado di sviluppare un’azione anti-emicranica nelle cefalee vasomotorie. Recentemente una ricerca ha dimostrato come il ginkgo biloba possa favorire l’angiogenesi dopo incidenti vascolari anche gravi (Mol Neurobiol. 2017 Feb 9. doi: 10.1007/s12035-016-0363-8.EGb761 Ameliorates Neuronal Apoptosis and Promotes Angiogenesis in Experimental Intracerebral Hemorrhage via RSK1/GSK3β Pathway.Pan C1, Liu N1, Zhang P1, Wu Q1, Deng H1, Xu F1, Lian L1, Liang Q1, Hu Y1, Zhu S2, Tang Z3.).

 

Altri riferimenti:

http://www.vladimirocolombi.it/tag/chemioterapia/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/28230361

http://www.vladimirocolombi.it/tag/ginkgo-biloba/

Vladimiro Colombi
Vladimiro Colombi è ritenuto uno dei maggiori esperti in naturopatia. Le sue conoscenze estremamente aggiornate si basano sui più recenti e rivoluzionari studi che hanno analizzato la relazione tra l’alimentazione e i veri meccanismi del metabolismo umano.
Related Posts
IL DESMODIUM ADSCENDENS
settembre 15, 2016

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage