News

CARENZA DI VITAMINA D: UN PROBLEMA COMUNE

5957614074_0600a1cf9a_b Da una recente ricerca è emerso che di 20.000 soggetti analizzati solamente l’8% ha mostrato di avere nel sangue valori superiori di vitamina D ai 50 nanogrammi per millilitro.

Si tratta di una percentuale bassissima che dovrebbe allertare chi si occupa di prevenzione perché negli ultimi anni sono davvero numerosi gli studi che hanno dimostrato come questa “non vitamina” (in realtà si tratta di un ormone) sia di enorme importanza per la prevenzione di diabete, tumori, sovrappeso, invecchiamento precoce.

Il dato ci conferma ancora una volta come la carenza di vitamina D sia diventata ormai di proporzioni endemiche e che occorrerebbe correre ai ripari prima che evidenzino malattie significative.

Fonte:hand-1106927_960_720
Mayo Clinic Proceeding  2015 apr 29

Vladimiro Colombi
Vladimiro Colombi è ritenuto uno dei maggiori esperti in naturopatia. Le sue conoscenze estremamente aggiornate si basano sui più recenti e rivoluzionari studi che hanno analizzato la relazione tra l’alimentazione e i veri meccanismi del metabolismo umano.
Related Posts

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage