News

I NERVINI: UN PERICOLO PER LA NOSTRA SALUTE

Un’alimentazione troppo ricca di sostanze nervine può procurare gravi danni al nostro corpo: caffeina, teofillina, teobromina, efedrina, sinefrina e ioimbina, sono spesso ricorrenti nella nostra quotidianità e interferiscono in modo importante nel nostro equilibrio nervoso. In alcuni soggetti predisposti per esempio parecchi disturbi come insonnia, ansia, tachicardia e agitazione possono peggiorare assumendo queste sostanze nervine e produrre un’ intensa dipendenza. La loro eliminazione può portare talvolta a crisi di astinenza in forma di emicrania, depressione o difficoltà di concentrazione. Usate in quantità occasionale non sono particolarmente pericolose ma se nell’arco della giornata vengono consumate piu’ volte i danni possono iniziare a manifestarsi. Ne sono particolarmente ricchi il caffè, il tè nero, il tè verde e il cioccolato. La continua o frequente assunzione di queste sostanze può produrre stanchezza generale e affaticamento associati ad ansia ed insonnia. Se a queste sostanze stimolanti aggiungiamo anche dello zucchero per dolcificare aggraviamo ulteriormente il quadro poiché gli zuccheri sono in grado di destabilizzare profondamente la curva glicemica e di creare degli sbalzi di umore importanti (accompagnati da attacchi di fame e crolli importanti di energia.maxresdefault

Vladimiro Colombi
Vladimiro Colombi è ritenuto uno dei maggiori esperti in naturopatia. Le sue conoscenze estremamente aggiornate si basano sui più recenti e rivoluzionari studi che hanno analizzato la relazione tra l’alimentazione e i veri meccanismi del metabolismo umano.
Related Posts
AROMATERAPIA E INVECCHIAMENTO
febbraio 23, 2018

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage