News

Alzheimer e testosterone

cervelloIl testosterone è un ormone maschile che tende a calare col passare degli anni. Man mano invecchiamo lo sua produzione cala fisiologicamente, ma il suo crollo può rappresentare un serio problema per la nostra salute, soprattutto negli uomini.

Ad una sua diminuzione conseguono vari problemi, tra cui calo non solo della libido (e quindi delle prestazioni sessuali) ma anche possibili danni rilevanti ai tessuti.

La relazione tra caduta del testosterone nel maschio e riduzione delle funzioni del sistema nervoso e ormai assodata. La sua discesa favorisce l’accumulo nel cervello di placche proteiche di amiloidosi, la sostanza coinvolta nello scatenamento della malattia di Alzheimer.

La naturopatia propone alcuni rimedi naturali per stimolare in modo semplice e dolce l’aumento di testosterone.

Ricordiamo che uno dei rimedi più importanti utilizzabili è fornito dal ginseng, un vegetale portentoso in grado non solo di ridurre il crollo del testosterone con l’avanzare degli anni ma anche di sostenere le ghiandole surrenali nelle persone stressate (aumentando in questo modo la resistenza alla fatica e allo stress e riducendo i processi infiammatori conseguenti a quest’ultimo).

Vladimiro Colombi
Vladimiro Colombi è ritenuto uno dei maggiori esperti in naturopatia. Le sue conoscenze estremamente aggiornate si basano sui più recenti e rivoluzionari studi che hanno analizzato la relazione tra l’alimentazione e i veri meccanismi del metabolismo umano.
Related Posts

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage