News

L’ATTIVITA’ FISICA CONTRO IL TUMORE AL SENO

L’attività fisica protegge non solo dal tumore alla prostata ma anche dal carcinoma al seno

 

Uno studio di agosto 2016 sembrerebbe dare ulteriormente ragione a chi da anni promuove l’attività fisica per ridurre l’incidenza dei tumori. Già uno studio isalente allo stesso periodo (World J Urol. 2016 Aug 12.Prostate cancer progression and mortality: a review of diet and lifestyle factors.Peisch SF1Van Blarigan EL2,3Chan JM2,3Stampfer MJ1,4,5Kenfield SA6,7) aveva chiaramente mostrato come fosse possibile ridurre il rischio di tumore alla prostata con una moderata attività fisica.

Una nuova ricerca confermerebbe l’azione antitumorale dell’attività fisica contro il tumore al seno.  L’azione antitumorale del movimento potrebbe essere riconducibile anche alla riduzione degli zuccheri nel sangue conseguente all’attivazione muscolare. Le cellule tumorali resterebbe “malnutrite” e prive della loro prima fonte di sostentamento.

Ma forse i benefici in termini antitumorali potrebbero essere riconducibili anche all’azione drenante che l’attività fisica esercita sul corpo umano, favorendo l’eliminazione dei sostanze tossiche.

 

Fonte:

Eur J Cancer. 2016 Aug 13;66:67-74. doi: 10.1016/j.ejca.2016.07.010.Physical activity and survival in breast cancer.Ammitzbøll G1Søgaard K2Karlsen RV3Tjønneland A4Johansen C5Frederiksen K3Bidstrup P3.

Vladimiro Colombi
Vladimiro Colombi è ritenuto uno dei maggiori esperti in naturopatia. Le sue conoscenze estremamente aggiornate si basano sui più recenti e rivoluzionari studi che hanno analizzato la relazione tra l’alimentazione e i veri meccanismi del metabolismo umano.
Related Posts

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage