News

LE STRAORDINARIE PROPRIETA’ DELLA CURCUMA E I SUOI LIMITI: IN LEDA CLINIC A BERGAMO L’INTEGRAZIONE E’ DI CASA

curcuma

La curcuma è una delle più straordinarie sostanze naturali La quantità di pubblicazioni scientifiche che ne hanno dimostrato l’azione terapeutica è semplicemente sbalorditiva. Questa spezia vanta un’azione antinfiammatoria che ha pochi simili. La sua più importante azione è su base antiinfiammatoria ed è in grado di interferire favorevolmente con lo sviluppo di una quantità impressionante di malattie cronico degenerative.

La curcuma contiene 3 sostanze importanti denominati curcuminoidi: la curcumina, la dimetossicurcumina e la bisdimetossicurcumina. Queste tre molecole sono in grado di garantire un’azione antinfiammatoria potentissima e aumentano la capacità antiossidante di altre molecole, hanno azioni anti-angiogeniche e immunomodulatrici.
La curcuma si è dimostrata particolarmente efficace nel trattamento di alcune patologie importanti (come la poliartrite reumatoide) tradizionalmente trattate con farmaci antinfiammatori ricchi di effetti collaterali.

La sua azione farmacologica è in grado di sovrapporsi ad altri farmaci antinfiammatori perché è in grado di inibire sia il fattore di trascrizione NF-kB che il TNF-alfa, due importanti componenti dei processi infiammatori. La curcuma è totalmente priva di effetti collaterali e anche dosaggi molto alti non è in grado di produrre reazioni avverse. Può essere particolarmente utile per le articolazioni, le cartilagini e i tendini e non irrita la mucosa gastrointestinale (che va sempre ricordato va protetta sempre con la massima attenzione, al contrario di quello che invece fanno molti farmaci antiinfiammatori).

I pazienti che utilizzano la curcuma hanno mostrato dopo 8 settimane effetti davvero notevoli sui dolori articolari (molto simili a quelli ottenuti utilizzando un farmaco celebre, il diclofenac ma senza averne appunto gli effetti collaterali).

Inoltre anche rispetto ad un altro principio attivo farmacologico molto noto (ibuprofene)  è stata in grado di produrre effetti significativi riducendo l’infiammazione e il dolore nell’osteoartrosi del ginocchio.

Il problema principale però rimane sempre quello del suo assorbimento e della sua biodisponibilità: questa preziosa spezia infatti è molto difficilmente assorbibile dall’organismo e può essere maggiormente assorbita associandola al pepe nero (controindicato però nei soggetti che soffrono di infiammazioni gastrointestinali). Non a caso il curry, molto utilizzato in India infatti, può essere estremamente utile per proteggere il cervello dalla malattia di Alzheimer ed altre malattie neurodegenerative, ma non può essere utilizzato in soggetti con disturbi gastrointestinali, gastrite, reflusso gastroesofageo ed ernia iatale.

Occorre pertanto pensare a degli strumenti  (o a delle vie alternative) per poter migliorare l’assorbimento senza l’utilizzo del pepe nero.

Alcune aziende in questo momento sono riuscite ad estrarne i principi attivi e a formulare degli integratori alimentari a base di curcuma senza l’utilizzo del pepe nero attraverso la tecnologia e ne hanno notevolmente migliorato l’assorbimento “aggirando” il problema della biodisponibilità.

Oggi la curcuma è pertanto possibile assumerla sia in forma sia di integratore che di alimento anche per le persone colpite da disturbi gastrici e da infiammazioni stagionali all’apparato gastrointestinale.

Quello che cerchiamo di fare in Leda clinic a Bergamo (o nello studio di Milano di via Ponte Seveso presso idee sane) è proprio questo: integrare le conoscenze in tema di terapie naturali con i farmaci (prescritti rigorosamente dai medici, e non certo dai naturopati come il sottoscritto)

Bibliografia:

J Food Sci. 2016 May 26. doi: 10.1111/1750-3841.13348. Choleretic Activity of Turmeric and its Active Ingredients.Wang Y1,2,3Wang L1,3Zhu X2Wang D1Li X1.

 

Toxicol Appl Pharmacol. 2016 May 18. pii: S0041-008X(16)30117-X. doi: 10.1016/j.taap.2016.05.011.Curcumin rescues high fat diet-induced obesity and insulin sensitivity in mice through regulating SREBP pathway.Ding L1Li J1Song B2Xiao X2Zhang B1Qi M1Huang W3Yang L4Wang Z5.

 

Phytother Res. 2016 May 6. doi: 10.1002/ptr.5621. Dietary Supplementation of Ginger and Turmeric Rhizomes Modulates Platelets Ectonucleotidase and Adenosine Deaminase Activities in Normotensive and Hypertensive Rats.Akinyemi AJ1,2,3Thomé GR3Morsch VM3Bottari NB3Baldissarelli J3de Oliveira LS3Goularte JF4Belló-Klein A4Oboh G1Schetinger MR3.

 

Sci Pharm. 2016 Feb 14;84(1):131-40. doi: 10.3797/scipharm.ISP.2015.05. eCollection 2016.In Vitro Study on Antihypertensive and Antihypercholesterolemic Effects of a Curcumin Nanoemulsion.Rachmawati H1Soraya IS2Kurniati NF2Rahma A1.

 

Open Rheumatol J. 2014 Oct 17;8:77-81. doi: 10.2174/1874312901408010077. eCollection 2014.A new curcuma extract (flexofytol®) in osteoarthritis: results from a belgian real-life experience.Appelboom T1Maes N2Albert A3.

 

Altern Ther Health Med. 2014 Winter;20 Suppl 1:32-7.A complex of three natural anti-inflammatory agents provides relief of osteoarthritis pain.Conrozier TMathieu PBonjean MMarc JFRenevier JLBalblanc JC.

 

Springerplus. 2013 Dec;2(1):56. doi: 10.1186/2193-1801-2-56. Epub 2013 Feb 18.Curcumin: a new paradigm and therapeutic opportunity for the treatment of osteoarthritis: curcumin for osteoarthritis management.Henrotin Y1Priem FMobasheri A.

 

Inflammopharmacology. 2013 Apr;21(2):129-36. doi: 10.1007/s10787-012-0163-3. Epub 2012 Dec 16.Safety and efficacy of Curcuma longa extract in the treatment of painful knee osteoarthritis: a randomized placebo-controlled trial.Madhu K1Chanda KSaji MJ.

 

Clin Ter. 2011;162(3):201-7.Anti-inflammatory effect of Curcuma longa (turmeric) on collagen-induced arthritis: an anatomico-radiological study.Taty Anna K1Elvy Suhana MRDas SFaizah OHamzaini AH.

 

J Agric Food Chem. 2010 Jan 27;58(2):842-9. doi: 10.1021/jf9027206.Anti-arthritic effects and toxicity of the essential oils of turmeric (Curcuma longa L.).Funk JL1Frye JBOyarzo JNZhang HTimmermann BN.

 

 

Arthritis Rheum. 2006 Nov;54(11):3452-64.Efficacy and mechanism of action of turmeric supplements in the treatment of experimental arthritis.

Funk JL1Frye JBOyarzo JNKuscuoglu NWilson JMcCaffrey GStafford GChen GLantz RCJolad SDSólyom AMKiela PRTimmermann BN.

 

 

Zhongguo Zhong Xi Yi Jie He Za Zhi. 2015 Feb;35(2):216-21.[Curcuma wenyujin Diterpenoid compound C fought against gastric cancer: an experimental study].

Jin HFLu BDai JFSheng GQ.

 

Front Chem. 2014 Dec 23;2:113. doi: 10.3389/fchem.2014.00113. eCollection 2014.Farmer to pharmacist: curcumin as an anti-invasive and antimetastatic agent for the treatment of cancer.Bandyopadhyay D1.

 

Ayu. 2014 Apr;35(2):191-7. doi: 10.4103/0974-8520.146251.The evaluation of anti-ulcerogenic effect of rhizome starch of two source plants of Tugaksheeree (Curcumaangustifolia Roxb. and Maranta arundinacea Linn.) on pyloric ligated rats.Rajashekhara N1Ashok BK2Sharma PP3Ravishankar B4.

 

Oncol Rep. 2014 Dec;32(6):2635-47. doi: 10.3892/or.2014.3490. Epub 2014 Sep 17.Anticancer effects of β-elemene in gastric cancer cells and its potential underlying proteins: a proteomic study.Liu JS1He SC1Zhang ZL1Chen R1Fan L1Qiu GL1Chang S1Li L1Che XM1.

Vladimiro Colombi
Vladimiro Colombi è ritenuto uno dei maggiori esperti in naturopatia. Le sue conoscenze estremamente aggiornate si basano sui più recenti e rivoluzionari studi che hanno analizzato la relazione tra l’alimentazione e i veri meccanismi del metabolismo umano.
Related Posts

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage