News

ANTIBIOTICI E INFEZIONI: QUALE FUTURO?

antibioticiIl problema dell’antibiotico-resistenza è noto ormai alla stragrande maggioranza della popolazione. Purtroppo l’eccessivo utilizzo di antibiotici (non solo a scopo terapeutico ma anche nell’ambito dell’industria alimentare) sta rendendo sempre più difficile riuscire ad attaccare e vincere infezioni batteriche di varia origine.

Diventa pertanto essenziale trovare una strada alternativa. Alcuni ricercatori americani se ne stanno occupando e hanno pensato di utilizzare il sistema immunitario stesso per aggredire i batteri oramai diventati farmaco-resistenti o antibiotico-resistenti.

Kary Mullis, un ricercatore americano, ha pensato di inserire un gene nei batteri patogeni per renderli “riconoscibili” al nostro sistema immunitario. In pratica l’idea è quella di smascherare il batterio facendolo un pasto appetitoso per i nostri globuli bianchi che nel momento in cui lo vedono lo aggrediscono e lo fagocitano.

La strada sembrerebbe essere quello in buona sostanza di utilizzare le nostre stesse difese immunitarie interne piuttosto che affidarsi continuamente a farmaci esterni al corpo. Riducendo l’utilizzo di farmaci “esterni” oltre a evitare la riduzione degli effetti collaterali di molti farmaci potremmo forse abbattere le infezioni senza danneggiare la flora batterica intestinale.

Si tratta di un autentico cambio di prospettiva che potrebbe portare ad una svolta radicale.

Ancora una volta potrebbe essere l’esempio di come le risorse migliori e più potenti sono dentro il nostro corpo (e non fuori).

Vladimiro Colombi
Vladimiro Colombi è ritenuto uno dei maggiori esperti in naturopatia. Le sue conoscenze estremamente aggiornate si basano sui più recenti e rivoluzionari studi che hanno analizzato la relazione tra l’alimentazione e i veri meccanismi del metabolismo umano.
Related Posts
3 Comments

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage