News

I RIMEDI NATURALI CONTRO LA DEPRESSIONE: IPERICO, TIROSINA,GRIFFONIA SIMPLICIFOLIA E VITAMINE

iperico

Esistono molti rimedi naturali che possono aiutarci in caso di disturbi depressivi. La tirosina, la fenilalanina e il triptofano per esempio sono importanti precursori di alcuni neurotrasmettitori la cui carenza è associata a disturbi depressivi. Una pianta, la Griffonia simplicifolia, è un’im
portante fonte di 5-idrossitriptofano che è un precursore della serotonina. Quando nel corpo manca questa sostanza si possono sviluppare disturbi depressivi o di insonnia, oppure comportamenti compulsivi nei confronti del cibo. Anche l’iperico (detta erba di San Giovanni) ha una documentata azione antidepressiva. Interssante anche l’azione della passiflora, una pianta straordinaria da utilizzare nei soggetti insonni e ansiosi. Questa pianta ha dimostrato un’importante azione sinergica che associata all’Iperico può essere molto utile.Nei disturbi depressivi anche l’integrazione di alcune vitamine può aiutare. Per esempio la vitamina D3, normalmente utilizzata per la prevenzione dell’osteoporosi, se carente può produrre un aumento degli ormoni paratiroidei e favorire la comparsa di disturbi depressivi. Un deficit di vitamina B12 può produrre sbalzi d’umore, confusione e demenza, mentre una sua integrazione può ridurre notevolmente questi disturbi. Altre due vitamine poi sono molto importanti per il nostro equilibrio emotivo: una è la vitamina B6, la cui azione diuretica la rende indispensabile quando si utilizza la pillola anticoncezionale. Questa sostanza è molto preziosa perché in grado di favorire la conversione del triptofano in serotonina. Ultima, ma non per importanza, è la vitamina C, indispensabile nella sintesi della serotonina e capace di prevenire i danni dello stress ossidativo e ridurre i radicali liberi supportando le ghiandole surrenali, 

Vladimiro Colombi
Vladimiro Colombi è ritenuto uno dei maggiori esperti in naturopatia. Le sue conoscenze estremamente aggiornate si basano sui più recenti e rivoluzionari studi che hanno analizzato la relazione tra l’alimentazione e i veri meccanismi del metabolismo umano.
Related Posts
Equilibrio ormonale
novembre 1, 2016

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage