News

LE PROPRIETA’ ANTIINFIAMMATORIE DELL’ALOE: NUOVE SCOPERTE

imagesLa sua fama (insieme a quella di aloe vera) è cresciuta in modo esponenziale nel corso degli ultimi 20 anni in considerazione delle sospette azioni antitumorali che questa pianta sarebbe in grado di sviluppare.

Un recente studio ha appena dimostrato come l’aloe potrebbe rappresentare un valido supporto per la prevenzione della malattia di Alzheimer.

Lo studio non è conclusivo ma la sua azione anti infiammatoria potrebbe giustificarne l’impiego non solo nella prevenzione del deterioramento cerebrale, ma anche per la prevenzione dei tumori e di altre patologie cronico-degenerative.

 

Nat Prod Commun. 2015 Nov;10(11):1993-5.Aloe arborescens Extract Protects IMR-32 Cells against Alzheimer Amyloid Beta Peptide via Inhibition of Radical Peroxide Production.Clementi ME, Tringali G, Triggiani D, Giardina B.

Vladimiro Colombi
Vladimiro Colombi è ritenuto uno dei maggiori esperti in naturopatia. Le sue conoscenze estremamente aggiornate si basano sui più recenti e rivoluzionari studi che hanno analizzato la relazione tra l’alimentazione e i veri meccanismi del metabolismo umano.
Related Posts
LUCE E TUMORI
aprile 1, 2016

Leave Your Comment

Your Comment*

Your Name*
Your Webpage